v

Sopravvivere al Capodanno a Budapest: le parole facili facili che ci vengono in aiuto

L’ungherese, soprattutto per noi italiani, è una delle lingue in assoluto più difficili da comprendere e imparare. Ma nessuna paura, abbiamo pensato a come darti una piccola mano e farti godere al meglio il tuo viaggio-evento a Budapest!

“Ahány nyelvet tudsz, annyi ember vagy” che letteralmente vuol “Tante lingue conosci tante persone sei”.

Questo saggio e affascinante proverbio ungherese la dice lunga sulla ricchezza data dal conoscere più lingue possibili e su come sapere una lingua in più possa radicalmente cambiare noi stessi e le nostre esperienze.

Ma perle di saggezza a parte siamo consapevoli che non sempre abbiamo il tempo e lo slancio necessario per apprendere una nuova lingua, soprattutto a ridosso di una vacanza, momento dell’anno in cui tutto quello di cui siamo alla ricerca si può tradurre nelle parole relax assoluto e divertimento.

E poi diciamocelo, l’ungherese (anche conosciuto come magiaro) non è proprio la lingua più semplice del mondo: è una lingua antichissima del ceppo ugrofinnico della famiglia delle lingue uraliche; i suoi parenti più stretti sono il finlandese, l’estone e il russo ma ha anche subito l’influenza delle lingue turche.

Come fare allora a non perdere del tutto l’opportunità di una vacanza a Budapest più immersiva possibile?

Per aiutarti abbiamo fatto il lavoro sporco: abbiamo spulciato tutti i glossari di ungherese disponibili online e ascoltato più e più volte le pronunce delle parole più comuni. Ecco il risultato dopo aver arrangiato alla buona la fonetica ?

Scopri la serie di parole ungheresi facili facili da pronunciare che abbiamo messo insieme per farti sentire un po’ più local:

Ps: tranquillo se proprio l’ungherese non fa per te, abbiamo pensato ad un piano B, controlla questo articolo sulle app da scaricare prima del tuo viaggio evento.

Info super pratiche:
Hol van a mosdó? / Dov’è il bagno?
Beszél angolul? / basel angolul? /Parli inglese?
A nevem …/ Mi chiamo …
ABC
Igen / Ighen /Sì
Nem / No
Víz / Viiz/ Acqua
Sör / scior / birra
Bor / Vino

Fare amicizia:
Szia! / Ciao!
Jó napot! / Glio napot / Buona giornata
Boldog / Bol-dog/ Felice
Finom / Delizioso
Barát / Borat /Amico, amica
Dove rifocillarsi:
Büfé / locale per spuntini caldi e freddi
Borozó / enoteca
Cukrászda / sucrasda/ pasticceria
Csárda / sciarda/ trattoria
Étterem / ettaram/ ristorante
Söröző / scioroze / birreria

Hai capito che l’ungherese fa proprio al caso tuo? Scopri tutte le informazioni su Capodanno 2017 a Budapest.